Ottimizzazione della Modellazione per la Stampante 3D FDM (Fused Deposition Modeling)

**Introduzione:**

La rivoluzionaria tecnologia della stampa 3D a filamento ha trasformato il nostro approccio alla concezione degli oggetti, rendendo possibile creare prototipi a un basso costo e con una versatilità molto ampia. Tuttavia, garantire la qualità e le prestazioni di questiultimi richiede una cruciale fase di ottimizzazione del modello durante la progettazione.

Non tutti i modelli 3D sono idonei alla stampa a filamento. In questa guida alla modellazione per la stampa 3D FDM, esploreremo alcuni principi fondamentali da seguire nella creazione dei modelli, indispensabili per conformarsi agli standard richiesti per una stampa accurata.

**Fase di Progettazione:**

Il primo passo consiste nella scelta del software di modellazione 3D più adatto alle specifiche esigenze. Esistono diverse opzioni sul mercato, da software gratuiti e open source, a programmi professionali con funzionalità avanzate. La decisione sul software dipende dal livello di esperienza, dal tipo di oggetto da creare e dalle esigenze specifiche del progetto.

Successivamente, è cruciale definire nel caso della stampa a Filamento , lo scopo e le caratteristiche funzionali dell’oggetto da stampare, considerando dimensioni, forma, requisiti di resistenza e flessibilità, nonché le tolleranze dimensionali necessarie.

Altre volte invece è necessario fare un passo indietro e verificare che nel nostro modello non vi siano degli errori di modellazione. Vediamo adesso i principali problemi che possono accadere:

**Problemi nella Geometria delle Mesh:**

Con l’esportazione del nostro progetto dal software di modellazione possiamo ottenere un modello 3D adatti alla stampa FDM di vari formati, i principali sono:

  • .STL
  • .OBJ
  • .STEP

I primi 2 formati sopra citati convertono il nostro modello in una struttura definita mesh, ovvero una struttura reticolare composta da vertici, spigoli e facce che definiscono la forma e la superficie dell’oggetto, la struttura se esportata con una buona qualità sarà molto simile all’originale, se esportata a una bassa qualità ci sarà un’approssimazione che cambierà in base alla quantità dei vertici e delle facce.

Il formato .STEP è un formato originario, ovvero esporta direttamente la  geometria creata, non semplificando come nel caso delle Mesh tuttavia, è un formato che per chi è alle prime armi può causare problemi e errori di stampa dato che richiede necessariamente una struttura manifold e chiusa, se questi requisiti non vengono soddisfatti il modello potrebbe presentare degli errori anomali.

Alcune accortezze per una buona esportazione di una mesh/Step di buona qualità

  1. **Oggetti Non Manifold:**

Una mesh/step non manifold presenta bordi non sigillati o facce duplicate, causando errori di slicing come la generazione di vuoti o sovrapposizioni di strati. È essenziale individuare e correggere tali problemi utilizzando appositi strumenti di modellazione 3D o software specifici per la riparazione di mesh/step non manifold.

  1. **Mesh Non Omogenea:**

Una mesh non omogenea presenta variazioni di densità nella distribuzione delle sezioni, comportando una stampa 3D di scarsa qualità con superfici ruvide o difetti. È consigliabile utilizzare software di modellazione 3D che generino mesh omogenee o, se necessario, strumenti di remeshing per uniformare la densità della mesh.

  1. **Mesh con Intersezioni errate:**

Intersezioni tra differenti parti della mesh, se non collegate correttamente tra loro, possono causare errori di slicing o la stampa di geometrie errate. È importante controllare la mesh per individuare eventuali intersezioni e utilizzare strumenti di modellazione 3D per correggerle.

**Ottimizzazione del Modello:**

Una volta risolti i problemi nella geometria delle mesh, è fondamentale ottimizzare il modello 3D per garantire una stampa FDM di alta qualità.

Aspetti importanti da considerare includono:

  • Spessore delle pareti: Le pareti del modello devono essere sufficientemente spesse per essere stampate correttamente. Lo spessore minimo varia dalla risoluzione di stampa e dal diametro d’uscita dell’ugello installato sulla stampante FDM. Si consiglia di applicare degli spessori pari o multipli del diametro del foro d’uscita dell’ugello.  Altrimenti le pareti del nostro oggetto potrebbero non essere stampate correttamente, cedere e rompersi durante la stampa o peggio nel momento della rimozione di possibili supporti.

  • Orientamento del modello: L’orientamento del modello sul piano di stampa è importante per minimizzare la necessità di supporti e i tempi di stampa.

  • Riduzione dei supporti: I supporti sono necessari per stampare parti sporgenti del modello che non possono essere stampate se non a  mezz’aria. Tuttavia, i supporti possono lasciare segni sulla superficie della stampa e richiedono tempo e materiale aggiuntivo. Se possibile, progettare il modello in modo da non richiedere supporti

  • Angoli sporgenti:

Le sporgenze della superficie dell’oggetto oltre i 45° possono provocare collassi del layer a causa dell’insufficiente appoggio tra un strato all’altro e di un cattivo raffreddamento. È possibile risolvere questo problema riducendo il “layer height” (quindi aumentando la qualità di stampa, con il compromesso dell’aumento del tempo di stampa), riposizionando il pezzo sul piatto di stampa o modellando l’oggetto in modo da evitare sporgenze superiori ai 45°. In alternativa, è possibile abilitare i supporti dello slicing per garantire il necessario supporto.

**Conclusione:**

L’ottimizzazione della modellazione per la stampa 3D con la tecnologia FDM richiede attenzione ai dettagli e padronanza di diverse tecniche. Il nostro intento con questo articolo è quello di aiutarvi con consigli pratici per ottimizzare i vostri modelli. Invitiamo i lettori a condividere le proprie esperienze e suggerimenti nei commenti e a esplorare le numerose risorse disponibili online per approfondire le conoscenze sulla stampa 3D FDM.

Non esitate, iniziate a modellare! Ma soprattutto stampate!

Kentstrapper: Il Vostro Partner per il Successo nella Stampa 3D

Pronti a cogliere quest’opportunità unica?

Kentstrapper è il partner ideale per iniziare il vostro viaggio nella stampa 3D. Le nostre stampanti 3D offrono una qualità e velocità di stampa sorprendente e possono utilizzare una vasta gamma di materiali che si adattano alle esigenze di diverse applicazioni. La nostra missione è rendere la stampa 3D professionale accessibile e redditizia per tutti, supportando la vostra crescita e il vostro successo.

Non aspettate oltre per entrare nel futuro dell’imprenditoria con le stampanti 3D Kentstrapper. Contattateci per ricevere una consulenza da un tecnico specializzato ed iniziare così insieme a realizzare il vostro sogno imprenditoriale nella stampa 3D. Il futuro è nelle vostre mani.


Fissa una demo


Richiedi maggiori informazioni







Richiedi subito informazioni

Ci impegneremo a risponderti nel più breve tempo possibile.

Visualizza l’informativa sulla Privacy